Notizie Utili

Vocabolarietto

  1. Parti: i coniugi del cui matrimonio si discute.
  2. Attore/Attrice (o “parte attrice”): il coniuge che introduce la causa.
  3. Convenuto/Convenuta (o “parte convenuta”): l’altro coniuge, quello che non introduce la causa, e che viene chiamato a partecipare per dare la sua versione dei fatti.
  4. Collegio: l’insieme dei tre Giudici che pronunzieranno la sentenza.
  5. Preside: il Giudice che presiede il Collegio.
  6. Istruttore: il Giudice che interroga le parti e i testimoni e ne verbalizza le deposizioni: a lui spetta anche decidere quali altre prove possano essere ammesse.
  7. Difensore del Vincolo: ha il compito di presentare le ragioni che si oppongono nel caso concreto alla dichiarazione di nullità, così da garantire il contradditorio necessario all’accertamento della verità. Nell’ambito del processo ha diritti e doveri analoghi a quelli delle parti.
  8. Patrono: nel linguaggio dei Tribunali Ecclesiastici, indica l’Avvocato di una parte (circa la sua necessità: vedi INFORMAZIONI PER LA SCELTA DELL’AVVOCATO).
  9. Capi di nullità: i motivi per cui il matrimonio potrebbe essere nullo e sui quali si indaga.
  10. Dubbio concordato o formula del dubbio: i capi di nullità ammessi perché siano verificati in quel singolo concreto processo.
  11. Decreti: gli atti autoritativi con cui il Preside, l’Istruttore o lo stesso Collegio regolano, ciascuno per la propria competenza, lo svolgimento del processo e decidono le questioni che possono insorgere.
  12. Istanze: le richieste delle parti (normalmente rivolte al Giudice istruttore).
  13. Sentenza: l’atto del Collegio che conclude il processo, dichiarando valido o nullo il matrimonio in questione.